Festival delle Migrazioni, un programma ricco incentrato sull’accoglienza

Condividi sui social

Sarà una edizione molto particolare quella del Festival delle Migrazioni 2022 che l’Associazione “Don Vincenzo Matrangolo” ETS sta organizzando per questa estate. La XI edizione, infatti, a dire dagli organizzatori, «avrà la finalità di ragionare criticamente e comunitariamente sulle problematiche dell’accoglienza, sulle forme di sfruttamento di cui, spesso inconsapevolmente, siamo corresponsabili e sui campi di azione su cui necessario operare per “tenere saldamente il campo”». L’evento di quest’anno, dunque, oltre a puntare sulle nuove prospettive di accoglienza  mira a  riscrivere «un manifesto comune per l’accoglienza e l’inclusione delle persone in migrazione e per l’intervento attivo di cambiamento dei contesti fisici e culturali». Itinerante tra i Comuni accoglienti della Calabria Arberesh, dopo il primo giorno di presentazione ufficiale il 12 agosto scorso, entra nel vivo il 25 agosto per proseguire fino al 30 con tappa conclusiva ad Acquaformosa.

Tutte le info qui:

//assmatrangolo.eu/riparte-il-festival-delle-migrazioni-siamo-alla-xi-edizione/?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook

                                                              Giovanni Manoccio presidente dell’associazione Don Vincenzo Matrangolo promotrice dell’iniziativa